Un nuovo appuntamento con la newsletter, questa volta parliamo di un valore molto sentito nella società di oggi e che torna alla ribalta sempre di più nelle cronache quotidiane, perché spesso calpestato e negato… l’onestà. Inoltre, facciamo il punto su un’importante iniziativa del Comune: il taxi sociale. Buona lettura

Onestà. Un valore da difendere, sempre.

Le cronache di queste settimane, dalle notizie di Roma Capitale a quelle sulla sanità siciliana o sul Cara di Mineo, ci dicono che la corruzione, il clientelismo, l'illegalità, sono ancora oggi profondamente innestate nella nostra società, che c'è ancora un sistema in cui imprenditori (se così si possono chiamare), professionisti, burocrati, politici, calpestano regole e leggi, scambiano favori e soldi, e quasi sempre lo fanno utilizzando risorse pubbliche, cioè facendo pagare il costo della corruzione ai cittadini.

Torna l'appuntamento con la newsletter, che viene riproposta in una veste rinnovata, a cominciare dai contenuti. Inauguriamo questo nuovo corso con una nota sul bilancio e sui problemi finanziari che riguardano il Comune di Paternò. Buona lettura

900.000 euro in meno di trasferimenti da parte dello Stato, questo il dato sicuro.

Aspettiamo l'importo dei tagli della regione e poi, a causa delle scelte politiche fatte da alcune frange del Consiglio Comunale, è stata dimezzata una tassa, l'Irpef, fra le poche eque previste dal sistema fiscale italiano, perchè non tocca la fasce deboli (i redditi inferiori ai 10.000 euro non vengono neanche sfiorati dall'imposta) e riguarda invece  chi, avendo un reddito superiore, può contribuire al benessere della comunità intera.

Ecco una sintesi del lavoro della settimana appena trascorsa. Buon inizio settimana.

La notizia della settimana è sicuramente la riapertura del Castello Normanno, a partire dal 20 novembre il dongione è infatti visitabile tutti i giorni, a esclusione del lunedì. A suggellare questo importante avvenimento è stata la Rievocazione Medioevale in Musica che si è tenuta, a cura domenica 23 novembre, proprio all’interno della torre, che domina la collina storica paternese. L’evento fa parte del cartellone della VII Settimana della Musica, e verrà replicato domenica 30, a partire dalle ore 10.30.

Ecco una sintesi del lavoro della settimana appena trascorsa. Buon inizio settimana.

Una notizia attesissima è stata resa ufficiale dal sindaco, Mauro Mangano, e dall’assessore al Turismo, Alessandro Cavallaro: il prossimo 20 novembre riaprirà ai visitatori il Castello Normanno, la fortezza medievale che domina la collina storica, chiusa da ben tre anni. Un altro passo avanti nell’ambito del rilancio turistico e della valorizzazione del patrimonio monumentale di Paternò.

se ha bisogno di ulteriori informazioni, sentiti libero di contattarmi

Biografia

Sono nato nel 1970. Vivo a Paternò, città di cui sono stato sindaco dal 2012 al 2017. Laureato in lettere classiche, insegnante per molti anni (un lavoro bellissimo), adesso dirigente scolastico.
Ho iniziato il mio impegno ecclesiale nei gruppi francescani, di cui ancora faccio parte, quello politico nella Rete, negli anni '90, insieme a quella generazione di siciliani che si è persuasa di riuscire ad assistere alla fine della Mafia, e perfino di contribuirvi. Lo penso ancora.
Mauro Mangano

Ultimi articoli

Disavanzo ATO

Il documento che...

Ode al 2%, più o meno

La crisi di governo con...

I DUE PESI E LA MISURA (ovvero, cosa NON fa un...

Non ho mai sentito mio...