Buon Natale, dunque, 
per ciascuno di noi  e per la città intera. 
Un augurio di serenità, innanzitutto, e di affetti, di sentimenti veri.

Buona lettura

Dicembre è iniziato con i giorni di Santa Barbara, e le polemiche, e le tv nazionali. E la superficialità di una descrizione del sud cui si sottrae ogni profondità, di cui non si cercano di leggere i conflitti e le lotte reali, ma solo i particolari di colore. 
Paternò ha dimostrato di esser ben più dello stereotipo che vuole le città del Sud schiave della Mafia e serve del “bossettino” di turno. Paternò ha voluto gridare all’intero Paese di essere una comunità onesta, che lavora e che, soprattutto, non si inchina a nessuno. La Festa, al di là del fattaccio, è stata un successo dal punto di vista dell’organizzazione e della partecipazione, non soltanto per quanto riguarda i momenti liturgici, ma anche per i diversi appuntamenti culturali previsti nel calendario dei festeggiamenti. Una città viva e partecipe ha reso evidente che il cambiamento culturale è già in atto da tempo, stimolato, anche, da una politica attenta a recuperare le radici più profonde della sua identità.

Usiamo la newsletter, questa volta, per ricordarvi gli appuntamenti di questo weekend, a Paternò, che sarà interamente dedicato all’arte e alla cultura, con tre importantissimi eventi: Buona lettura

  • Venerdì 27 novembre, alle ore 11.00, presso il Palazzo delle Arti di Paternò, verrà inaugurato il Centro multimediale interattivo “Terra di Acqua e Fuoco”.
  • Sabato 28 novembre, ore 09.30, Chiesa di Santa Barbara, VII Edizione Nazionale del Premio Idria.
  • Sabato 28 novembre, alle ore 18.00, apertura della mostra permanente della Galleria d’Arte Moderna e l’inaugurazione della mostra del maestro Giovanni Verna, nel centenario della sua nascita, che avranno luogo presso i restaurati locali del Palazzo dell’Ex Pretura, in via Roma 28.
  • Sempre sabato 28 novembre, a partire dalle 20.30, appuntamento con la I Edizione della Notte Bianca Barbarina.

A queste iniziative prettamente culturali, si aggiunge, ancora sabato 28 novembre, alle 18.30, presso la Biblioteca Comunale di via Monastero 3, il convegno del Lions Club di Paternò, organizzato in collaborazione con il Comune di Paternò e la Ferrovia Circumetnea, dal titolo " Costruire una mobilità sostenibile per la città metropolitana”. Il convegno analizzerà il programma di sviluppo della Ferrovia Circumetnea tra Catania e Paternò.

Ma vediamo più nel dettaglio il contenuto delle iniziative culturali:

Ecco la newsletter del 4 Novembre, un po' di informazione e qualche riflessione. Buona lettura.

Contratti di Quartiere. Dalla Regione il via libero definitivo ai progetti destinati a zona Scala Vecchia. Un'altra annosa questione che risolviamo...

Da un po' di tempo a questa parte cominciamo a raccogliere i frutti del lavoro silenzioso che abbiamo svolto in questi primi tre anni di amministrazione. Piano piano, stiamo restituendo pezzi di città per lungo tempo rimasti off-limits alla comunità, come il centro diurno per disabili di Viale dei Platani, che abbiamo inaugurato venerdì, e stiamo ponendo le basi per la rinascita di aree per troppo tempo lasciate all'ombra di promesse elettorali disattese.

Ecco la newsletter del 23 Settembre, un po' di informazione e qualche riflessione. Buona lettura

La polemica legata alla futura apertura di un ipermercato appartenente ad una nota catena internazionale su Corso Italia ha dell’incredibile, e ci restituisce l’immagine di una città che non riesce a guardare oltre i propri, ristretti, confini. Credere che un nuovo esercizio commerciale, in un centro che conta quasi 60 mila abitanti, possa minacciare quelli già esistenti, significa negare le regole più basilari del libero mercato, chiudendo gli occhi di fronte ad una realtà ben palese: Paternò è circondata da super e ipermercati, centri commerciali grandi e piccoli, e il fatto che uno di essi apra all’interno della “cinta muraria”, o a qualche km di distanza, non cambia certamente di molto le cose.

se ha bisogno di ulteriori informazioni, sentiti libero di contattarmi

Biografia

Sono nato nel 1970. Vivo a Paternò, città di cui sono stato sindaco dal 2012 al 2017. Laureato in lettere classiche, insegnante per molti anni (un lavoro bellissimo), adesso dirigente scolastico.
Ho iniziato il mio impegno ecclesiale nei gruppi francescani, di cui ancora faccio parte, quello politico nella Rete, negli anni '90, insieme a quella generazione di siciliani che si è persuasa di riuscire ad assistere alla fine della Mafia, e perfino di contribuirvi. Lo penso ancora.
Mauro Mangano

Ultimi articoli

Disavanzo ATO

Il documento che...

Ode al 2%, più o meno

La crisi di governo con...

I DUE PESI E LA MISURA (ovvero, cosa NON fa un...

Non ho mai sentito mio...