Ecco una sintesi del lavoro della settimana appena trascorsa. Buon inizio settimana.

Settimana di intenso lavoro per la Giunta comunale paternese, che ha approvato il regolamento relativo alla IUC, la nuova imposta municipale unica introdotta dalla Legge di Stabilità 2014 e composta da più parti: l’imposta Imu sul possesso degli immobili (escluse le prime abitazioni), la tariffa Tasi che copre i servizi comunali indivisibili e quella Tari relativa alla produzione di rifiuti.

Una novità del regolamento di quest’anno è rappresentata dal fatto che verrà assimilato a “prima casa” un immobile che sia dato in comodato d’uso a parenti che lo utilizzino come abitazione principale, a condizione che la rendita catastale dell’immobile sia inferiore a 500 euro.

Dalle tasse alle scuole, con la consegna dei lavori per la succursale del I circolo didattico, in via degli Studi. Gli interventi hanno come obiettivo principale la messa in sicurezza degli elementi non strutturali in tutti gli ambienti scolastici, sia interni che esterni. A questo si aggiungeranno la riqualificazione del pavimento del piano terra, che ospita quattro aule della scuola dell'infanzia, la sistemazione dell'impianto elettrico e di buona parte degli infissi del primo piano.

Non mancano, infine, novità sul fronte della programmazione culturale. Dal 23 al 29 giugno Paternò ospiterà infatti il primo Festival internazionale dell’Archivio e del Patrimonio. L’iniziativa, alla quale si potrà accedere gratuitamente, è stata ideata ed organizzata dal MMAV (Museo Mediterraneo di Antropologia Viva), con il patrocinio del Comune di Paternò e rappresenta il frutto di quattro anni di ricerche che hanno riportato alla luce l’imponente mole di immagini d’archivio in possesso di privati e istituzioni, alcune delle quali provenienti dall’estero, che il gruppo di ricercatori ha restaurato e digitalizzato.

Ma le notizie non sono finite, eccone altre, che potrete leggere nella consueta rassegna stampa della settimana:

  • Lo sport per tutti.
    Nel distretto socio sanitario che comprende i comuni di Paternò, Belpasso e Ragalna, presto un progetto per consentire la pratica delle attività sportive alle fasce deboli.
  • L’ex chiesa di San Francesco, sulla collina storica, nuova location per matrimoni civili.
    Un bene prezioso, che fa parte del patrimonio artistico paternese, al servizio della collettività.

Queste ed altre notizie nella consueta rassegna stampa della settimana. Buona lettura!

se ha bisogno di ulteriori informazioni, sentiti libero di contattarmi

Biografia

Sono nato nel 1970. Vivo a Paternò, città di cui sono stato sindaco dal 2012 al 2017. Laureato in lettere classiche, insegnante per molti anni (un lavoro bellissimo), adesso dirigente scolastico.
Ho iniziato il mio impegno ecclesiale nei gruppi francescani, di cui ancora faccio parte, quello politico nella Rete, negli anni '90, insieme a quella generazione di siciliani che si è persuasa di riuscire ad assistere alla fine della Mafia, e perfino di contribuirvi. Lo penso ancora.
Mauro Mangano

Ultimi articoli

Disavanzo ATO

Il documento che...

Ode al 2%, più o meno

La crisi di governo con...

I DUE PESI E LA MISURA (ovvero, cosa NON fa un...

Non ho mai sentito mio...