Ecco una sintesi del lavoro della settimana appena trascorsa. Buon inizio settimana.

Con l’avvicinarsi di settembre riprende a pieno ritmo il lavoro dell’Amministrazione comunale paternese. Lavoro focalizzato innanzitutto sulle scuole, visto l’ormai prossimo suono della campanella che riporterà sui banchi gli studenti paternesi. A tal proposito, sono stati consegnati gli arredi scolastici a due scuole paternesi – si tratta della Scuola Media “Virgilio” e dell’Istituto Comprensivo “Guglielmo Marconi” - che per il nuovo anno scolastico potranno usufruire di banchi e sedie nuove.

Torniamo ad occuparci del servizio rifiuti, in merito al quale si registra un’altra settimana di intenso lavoro da parte del Comune in collaborazione con la Dusty. E’ stato completato lo spazzamento tramite mezzo meccanico dell’ultimo tratto di viale Alcide De Gasperi ed è stato ripulito dai rifiuti il primosvincolo per Paternò della statale 121, invece la bonifica del secondo avverrà nei prossimi giorni.

Infine, in vista della Fiera di Settembre, il Comune è ancora al lavoro per la pulizia e la potatura degli alberi all’interno della Villa Moncada, in cui verrà ospitato l’evento.

Nel frattempo, insieme alla pulizia continuano senza sosta i controlli dei Vigili Urbani volti a sanzionare chi abbandona i rifiuti nelle strade ed impedire così il riformarsi delle micro-discariche nelle zone più a rischio.

Ecco le altre novità della settimana, in breve:

  • Ospedale SS. Salvatore, visita dell'assessore Borsellino e del commissario Murè
  • Bretella di zona Asi, le condizioni dell’arteria al vaglio dei tecnici.
    Il Comune al lavoro per il ripristino della strada, chiusa a causa di un cedimento dell’asfalto.

Queste ed altre notizie nella consueta rassegna stampa della settimana. Buona lettura!

se ha bisogno di ulteriori informazioni, sentiti libero di contattarmi

Biografia

Sono nato nel 1970. Vivo a Paternò, città di cui sono stato sindaco dal 2012 al 2017. Laureato in lettere classiche, insegnante per molti anni (un lavoro bellissimo), adesso dirigente scolastico.
Ho iniziato il mio impegno ecclesiale nei gruppi francescani, di cui ancora faccio parte, quello politico nella Rete, negli anni '90, insieme a quella generazione di siciliani che si è persuasa di riuscire ad assistere alla fine della Mafia, e perfino di contribuirvi. Lo penso ancora.
Mauro Mangano

Ultimi articoli

Disavanzo ATO

Il documento che...

Ode al 2%, più o meno

La crisi di governo con...

I DUE PESI E LA MISURA (ovvero, cosa NON fa un...

Non ho mai sentito mio...