Cosa è un Gal? Gruppo di Azione Locale. Gli strumenti individuati dall'UE per assegnare sul territorio i fondi per lo sviluppo dell'economia agricola. In pratica si dovrebbero costituire dei gruppi composti da enti locali, associazioni, imprenditori, che svilupperanno dei progetti specifici per il territorio.

            La Sicilia, quindi, assegna i fondi ai vari Gal che vengono autorizzati nella regione, e poi i Gal li spenderanno sulla base del progetto elaborato. Nel periodo 2007-2014 Paternò non ha fatto parte di alcun Gal. Quindi non ha potuto ricevere quella parte di fondi europei. Perchè? I Gal si formavano con aggregazioni di comuni che non superassero i 100.000 abitanti, e Paternò non è riuscita ad entrare nel gruppo dei comuni vicini a noi, che si sono organizzati tra di loro raggiungendo già il numero di abitanti massimo. La regione ha dato poi delle opportunità aggiuntive, perchè l'intenzione era di non privare nessun territorio dei fondi europei, ma Paternò ha pensato bene di proporre un gruppo di azione locale con i comuni delle Aci (per saperne di più, un'interessante pubblicazione) che è stato bocciato.

04 Lug 2016

Il mio intervento all'incontro con Rosy bindi di giorno 5 maggio.

Buonasera a tutti.

Sono felice di accogliere tutti quanti hanno condiviso il bisogno e il desiderio di affrontare un tema così importante come il legame tra la legalità e lo sviluppo delle nostre comunità, e di farlo provando ad avere uno sguardo ampio, tracciando una prospettiva che ci mostri la condizione attuale e quale possa essere il ruolo di ciascuno, nell'idea che il primo strumento della lotta alla mafia è la coesione sociale, l'attuazione piena, o lo sforzo perchè vi sia l'attuazione piena, del dettato costituzionale, dal diritto all'uguaglianza, allo studio, alle libertà civili, al lavoro. Quindi benvenuti a tutti.

06 Mag 2016

Paternò, l'Amministrazione incontra gli operatori turistici.

Incontro questo pomeriggio, a Palazzo Alessi, fra l'Amministrazione comunale paternese e alcuni operatori turistici del territorio, allo scopo di delineare una strategia condivisa per lo sviluppo turistico della città. Presenti una ventina di esercenti fra ristoratori, titolari di strutture ricettive ed agenzie di viaggio. Ad accoglierli c'erano il sindaco, Mauro Mangano, gli assessori al Turismo, Alessandro Cavallaro e alle Attività produttive, Agostino Borzì; a partecipare alla tavola rotonda anche il presidente della Commissione Consiliare alla Cultura, Antonio Arena, il consigliere comunale Alfredo Sciacca e il dirigente degli uffici al Turismo, Salvo Girianni.

03 Ott 2014

Mauro Mangano Sindaco

Newsletter

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register
Terms and Condition

Compila il form d'iscrizione alla newsletter. Tutti i campi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori. Inserisci un indirizzo e-mail valido. Riceverai un messaggio di conferma iscrizione alla newsletter.


Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.