Vota questo articolo
(0 Voti)

Accade poi che giornali e televisioni continuano a parlare di questi scontri di giorno 29, confondendo la gente. Infatti poche decine di idioti delinquenti rischiano di fare più notizia di un milione di persone che invadevano pacificamente Roma. Il corteo è stato una vera festa, composto, varipinto, pieno di tranquilli insegnanti, giovani, anziani, bambini. Una festa

Vota questo articolo
(0 Voti)

Eccoci. Alla manifestazione di Roma abbiamo vissuto una sensazione difficile da trasmettere, di enorme movimento popolare. Le piazze e le strade erano piene di insegnanti di ogni età, provenienza geografica ed ordine di scuola, pieni di rabbia contro un governo che evidentemente non dà nessuna importanza al lavoro dell'educatore.

Manifestare

Vota questo articolo
(0 Voti)

Vorrei approfittare per confessare che le immagini di piazze piene, di uomini e donne che esprimono idee, mi commuovono, sempre. Anche ieri, non mi hanno commosso le parole di Veltroni, ma le immagini della gente sì. Che ci posso fare. Mi sembra ci sia qualcosa di mistico nell'unione di milioni di persone che sentono di essere accomunate da ideali di libertà, di giustizia.

Anno zero

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il servizio di Anno Zero sulla questione Call Center non ha detto nulla di nuovo o sconcertante, per noi paternesi. La realtà mostrata e descritta è quella che conoscevamo. Il problema non è certo se essere d'accordo o meno con l'esistenza del call center o con il fatto di lavorarci. Il problema, in fondo, non è nemmeno che le assunzioni siano determinate quasi tutte da segnalazioni politiche, e che i posti al call center siano diventati la merce di scambio della politica paternese.

Vota questo articolo
(0 Voti)

All'assemblea dei soci dell'ato del 12 settembre, il sindaco di Mascalucia propone di dimezzare stipendi del consiglio di amministrazione e diminuire i compensi professionali. La proposta è passata, ma il voto del sindaco di Paternò è stato: CONTRARIO.
Per lui, va bene così, alla faccia degli sprechi e delle parole sul contenimento delle spese.

Il superfluo

Vota questo articolo
(0 Voti)

Spero che la prevalenza di temi politici su questo sito non induca a pensare che la mia mente sia occupata solo da questo, tutta immersa in decreti, regolamenti, leggi, mozioni e così via. In questi giorni sentiremo parlare, mi auguro, di un film-documentario che riguarda uno degli episodi più straordinarii del XX secolo, cioè la camminata di Philippe Petit su una fune stesa a 480 metri tra le due torri gemelle, a New York, nel 1974. Il documentario s'intitola "man on wire", è da vedere, magari si può già trovare da qualche parte sul web.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il dibattito consiliare sulla crisi dell'a.t.o. ha mostrato quale è la vera emergenza: l'inesistenza di qualunque idea per affrontare il problema da parte del sindaco e del presidente dell'a.t.o., la loro superficialità, la totale incapacità di assumersi responsabilità.

Cerco di riassumere i dati più importanti di questo dibattito.

Abitudini

Vota questo articolo
(0 Voti)

Paternò è una città in cui le abitudini hanno la loro importanza. La spazzatura ci sommerge, remake dei peggiori anni '80. Non è colpa di nessuno. Il presidente dell'A.T.O., fedelissimo del sindaco Failla, si mostra in tv per sbandierare i vantaggi del badge magnetico, non per annunciare le proprie dimissioni. Abitudine all'impunità. Si gira il film (servizio d'ordine a spese del comune...) e l'assessore confessa di avere smistato raccomandazioni da ogni parte politica (meno che da me) per le comparse.

Mauro Mangano Sindaco

Newsletter

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.