Nemici e tempi

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il governo Berlusconi ha mosso ormai i primi passi, e l'azione di questa maggioranza ha un profilo ben chiaro: gli unici ad avere le idee chiare sono i leghisti, che hanno in mente quali interessi difendere e soprattutto chi colpire. Così il bersaglio del governo sono, giorno per giorno, i dipendenti pubblici e gli extra-comunitari. Non si capisce quale svolta economica possano produrre queste battaglia.

Risultati: stretta sulle assenze dei dipendenti, Brunetta felice; per colpire gli extra-comunitari togliamo l'assegno anche agli italiani poveri, oops!; votata in gran fretta la legge per bloccare i processi a Berlusconi, Alfano felice.

Ed oggi Alfano ha dichiarato che "ripristinerà" il carcere duro per il boss della strage Borsellino. Ma poichè Madonia non è un marocchino e neppure un dipendente pubblico, può stare tranquillo, non è nelle priorità. C'è quasi da augurarsi Alfano alla funzione pubblica e Brunetta alla Giustizia.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Mauro Mangano Sindaco

Newsletter

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register
Terms and Condition

Compila il form d'iscrizione alla newsletter. Tutti i campi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori. Inserisci un indirizzo e-mail valido. Riceverai un messaggio di conferma iscrizione alla newsletter.


Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.