Paternò, al via il programma per il Natale 2014

Vota questo articolo
(0 Voti)
Paternò, al via il programma per il Natale 2014

Spettacoli, animazione, sagre e presepi viventi allieteranno i giorni delle feste, per riscoprire culture e tradizioni legate al Natale.

E’ un programma ricco e diversificato quello messo a punto dall’Amministrazione paternese, guidata dal sindaco, Mauro Mangano, in occasione delle feste natalizie. «Il nostro obiettivo – afferma il primo cittadino - è quello di vivere questo periodo dell’anno come comunità, favorendo l’aggregazione, senza smarrire il significato più autentico di quella che, per noi cristiani, è una delle feste più importanti dell’anno. La città deve essere in grado di creare solidarietà e unione, nella ricchezza delle differenze e nella molteplicità delle identità che in essa si raccolgono e vivono».

Ed è con questo spirito che il Comune punta soprattutto ad assecondare e valorizzare le tradizioni culturali, da sempre radicate nel territorio, che si esprimono soprattutto nelle rappresentazioni dei Presepi Viventi, che anche quest’anno verranno organizzate in zona Villetta, a cura dell’associazione S. Biagio, (24,25,26,28 dicembre, 6 gennaio dalle ore 19.00); nei quartieri SS. Salvatore, a cura della Parrocchia (28 dicembre e  6 gennaio dalle ore 19.00), e Gancia, a cura della Comunità Parrocchiale di S. Maria dell’Alto (28 dicembre, 3 e 4 gennaio  2015 ore 17.00 – 21.00). Il 6 gennaio, dalle ore 18.30, i figuranti dei presepi sfileranno, attraversando le vie del centro, in un corteo che muoverà da zona Villetta, per concludersi presso la Chiesa di Santa Caterina, la tradizionale Calata dei Re Magi. «Anche quest’anno vogliamo mettere in risalto le tradizionali rappresentazioni che animano i quartieri storici – evidenzia l’assessore al Turismo, Alessandro Cavallaro -, aiutandoli a creare occasioni di sviluppo e valorizzazione. Con una novità: quest’anno i Presepi Viventi, in zona Villetta e nel Quartiere SS. Salvatore, saranno arricchiti dalla possibilità di gustare prodotti tipici».

addobbi nella zona del palazzo comunaleAmpio spazio verrà dato agli spettacoli e alla cultura. Il Piccolo Teatro di via Monastero farà da cornice a diversi appuntamenti: il 23 dicembre,  alle ore 17.00, lo spettacolo  “ U  Principuzzu Nicu”  (di e con Giovanni Calcagno); il 26 dicembre, ore 18.30, la proiezione, in anteprima nazionale, della puntata del programma di Rai 3 “L’Italia che risuona”, dedicata ai cantastorie paternesi (regia di Ambrogio Sparagna). Spazio  anche alla musica: il3 gennaio ore 19.00, presso la chiesa di Santa Barbara, vi sarà il Concerto di Natale, a cura dell’Associazione Culturale  Musicale  “ Complesso Bandistico Amatoriale  Città di Paternò” e il 6 gennaio, alle 20.30, sempre nella stessa location, avrà luogo  l’ormai tradizionale Concerto dell’Epifania, a cura dell’ Associazione Culturale  Musicale “ Coro Polifonico Strum und Drang e Orchestra da Camera l’Estro Armonico”.

Ma Natale è anche allegria e divertimento, soprattutto per i bambini. Per i più piccoli, ma non solo, ci sarà animazione nelle strade, dal 17 dicembre al 6 gennaio,  con musica in filodiffusione e “Babbi Natale”, e spettacoli al Piccolo Teatro, il 23 dicembre (U principuzzu Nicu),  il 3 gennaio (La Bottega delle Meraviglie, ore 17.00, teatro di figura e marionette di e con Salvatore Ragusa e Dino Costa) e il 6 gennaio (Un Principe Ranocchio, di e con Iridiana Petrone e Fabio Guastella, ore 17.00).

Nel programma anche appuntamenti dedicati a mostre di artigianato  (dal 19 al 21 dicembre, a Palazzo Alessi,  a cura dell’associazione “La Bottega del Filo Bizzarro”, dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 21.00) e sagre, per riscoprire i sapori locali: il28 dicembre, dalle ore 9.00, in piazza Indipendenza, la  Sagra dell’arancia rossa e degustazione di dolci all’arancia, mentre dalle ore 19.00, nel quartiere SS. Salvatore, vi sarà la Degustazione della ricotta fresca; in Zona Villetta, l’1 gennaio, dalle ore 19.00, Degustazione pane condito; il 6 gennaio, dalle ore 09.00 all’Ex Macello, l’iniziativa BioNatale, con esposizione di prodotti biologici e sempre nel giorno dell’Epifania, in via Fiume dalle ore 18.00, degustazione di prodotti tipici e animazione con l’evento Un Fiume di Befane.

addobbi in piazza don pino puglisiA rendere Paternò più allegra e colorata, e invogliare i residenti a fare i propri acquisti in città, ci saranno infine gli addobbi, non soltanto nelle vie e nelle piazze principali del centro, ma anche nei quartieri periferici.

«Abbiamo installato le illuminazioni nelle strade dello shopping, che saranno addobbate con postazioni floreali mobili, in via Vittorio Emanuele e G.B. Nicolosi, e fisse, come in via Emanuele Bellia, dove le fioriere rimarranno anche dopo le festività – sottolinea l’assessore alle Attività produttive, Agostino Borzì -. In piazza Regina Margherita, invece, abbiamo allestito il grande albero di Natale. Non abbiamo dimenticato le aree più periferiche, infatti abbiamo posto degli addobbi floreali anche nelle piazze Aldo Moro e don Pino Puglisi, e in corrispondenza degli ingressi cittadini». Piante e decorazioni natalizie orneranno infine anche le piazze Vittorio Veneto e Umberto, l’area nei dintorni del Palazzo Comunale,  nonché l’ospedale SS. Salvatore.
Altro in questa categoria: « Natale cara santa barbara »
Devi effettuare il login per inviare commenti

Mauro Mangano Sindaco

Newsletter

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register
Terms and Condition

Compila il form d'iscrizione alla newsletter. Tutti i campi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori. Inserisci un indirizzo e-mail valido. Riceverai un messaggio di conferma iscrizione alla newsletter.


Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.