Dantedi

Un gioco, se volete, un...

Didattica da toccare

- Didattica è il...

Sradicamenti immemorabili

Ovvero di come la...

Quando la vita ti viene a trovare

Lucrezio, Seneca, due...

Il virus della rimozione covid-3 (o come non...

- Il virus della...

IN VIA

Il virus della rimozione covid-3 (o come non...

- Il virus della rimozione. Credo appartenga allo stesso ceppo del virus del fatalismo, ma è più...
Read More...

Il virus della sopravvivenza covid-2 (o come il...

- Chiusi a casa, regrediti psicologicamente nel grembo domestico, con una vaga sindrome da...
Read More...

Il Virus del fatalismo - covid-1 (o come...

- La rivelazione del fatalismo. È riassunta nella diffusione della frase “Andrà tutto bene”. Una...
Read More...

Il virus rivelatore - covid-0 (o come il virus...

- L'esplosione della pandemia del virus covid-19 è un evento drammatico ed epocale. Uno di quei...
Read More...

Autonomia differenziata, regionalizzazione...

NAPOLI, 8 NOVEMBRE 2019 L’esame delle proposte di intesa sull’autonomia differenziata riguardo la...
Read More...

Scelte

Federazione dei Verdi L'impegno politico è una parte indissolubile della mia vita quotidiana, lo è...
Read More...

Accogliere è crescere

Ho letto su alcuni organi di informazione che a Paternò dovrebbe essere aperto un centro di...
Read More...

Pozzo Currone

Riqualificata la zona mercatale di Pozzo Currone Un finanziamento europeo, di qualche anno fa, ha...
Read More...

Operazione “The end”

L’Amministrazione comunale paternese esprime soddisfazione per la sentenza dell’operazione “The...
Read More...

IN CLASSE

Dantedi

Un gioco, se volete, un modo per stare insieme, anche distanti, nel nome di Dante e della poesia.
Read More...

Didattica da toccare

- Didattica è il termine con cui indichiamo la pratica dell'insegnamento. È anche il nome che...
Read More...

IN PAGINA

Quando la vita ti viene a trovare

Lucrezio, Seneca, due scrittori diversissimi, catalogati nelle distanti fazioni di stoici ed...
Read More...

Il taccuino di Bento

di John Berger La protesta non è innanzitutto un sacrificio fatto in nome di un futuro diverso e...
Read More...

Il gioco del silenzio

di Carlo Sini Più riguardo a "Il gioco del silenzio". Una grande, compatta, pulita riflessione sul...
Read More...

Il tempo è un bastardo

di John Berger Il tema non è originale: il tempo passa, e trasforma ogni cosa. Il romanzo di...
Read More...

Da a a x. Lettere di una storia

di John Berger La tensione lirica di questo libro è molto alta, berger sa unire delicatezza e...
Read More...

Congedo ordinario

di Gilberto Severini La storia di un uomo letta alla luce di un'unico costante filo conduttore,...
Read More...

La preghiera semplice di Francesco

di L. Boff - Cittadella editrice La cosiddetta Preghiera Semplice non è stata scritta da...
Read More...

Un libro, ogni tanto

Arriva il 15 agosto anche per poter leggere un libro, tutto in una volta, come si faceva un tempo....
Read More...

A cosa servono gli amori infelici?

DI G. Severini - Playground Bel libro, una scrittura solida, tranquilla, che non cerca effetti...
Read More...

La scorsa settimana verrà probabilmente ricordata per l’allerta meteo che ha riguardato la Sicilia Orientale, in modo particolare nei giorni del 6 e 7 novembre. A Paternò è stata efficiente l’azione portata avanti dagli Uffici di Protezione civile, che hanno monitorato costantemente la situazione, allertando la squadra di pronto intervento territoriale. A scopo preventivo, il sindaco, Mauro Mangano, ha inoltre disposto la chiusura delle scuole e dei parchi pubblici nei giorni di maggiore criticità.

Lunedì 10 novembre, alle ore 16.30, presso Palazzo Alessi, si è tenuta un’importante conferenza stampa nel corso della quale il sindaco, Mauro Mangano, e l’assessore alla Dignità della persona e Infanzia, Salvatore Galatà, hanno illustrato nei dettagli la nuova iniziativa relativa ai Lavori Occasionali di tipo accessorio. Paternò è al momento l’unico comune in Sicilia a fare ricorso a tale strumento, grazie al quale i cittadini in stato di indigenza potranno ricevere, a fronte della prestazione di un’attività lavorativa di pubblica utilità, per adesso della durata di 4 ore, dei voucher da scambiare in qualunque ufficio postale. Ciascun voucher avrà un valore orario pari a 10 euro lorde, comprensive dei contributi Inps e Inail.

Queste ed altre notizie nella consueta rassegna stampa della settimana… Buona lettura!!!

04 novembre

Il sindaco di Paternò, Mauro Mangano, commenta così la nota stampa inviata quest’oggi dai consiglieri comunali Arcoria, Comis, Messina e Milicia:

«Sono in sintonia con le parole espresse dai consiglieri e ritengo che sia questo l’atteggiamento giusto per affrontare le questioni che più interessano i cittadini, fra le quali le più stringenti sono proprio quelle da loro elencate. Gli aiuti alle famiglie indigenti, la riqualificazione degli spazi pubblici, i servizi riservati alle categorie più bisognose di attenzione, come anziani, bambini e diversamente abili: sono questi i temi su cui deve concentrarsi il dibattito politico e il lavoro degli amministratori. Occorre inoltre – aggiunge Mangano - adoperarsi per reperire le risorse economiche, senza le quali sarebbe impossibile raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi; per questo, credo sia giunto il momento di comprendere chi desidera davvero lavorare per questa città, portando avanti progetti concreti per il suo benessere, presente e futuro. Ne abbiamo abbastanza di parolai e chiacchieroni – conclude il sindaco -, abbiamo il dovere di presentare ai cittadini fatti reali sui quali possano giudicarci».

5 novembre

Riapre il Piccolo Teatro di Paternò, dopo i lavori che l’hanno reso nuovamente agibile.

Il debutto sabato con la commedia “Pazzii” della compagnia Attori Nati.

È di nuovo agibile il Piccolo Teatro di Paternò, dopo i lavori di messa in sicurezza che si sono svolti nelle ultime settimane, a seguito del cedimento di parte del controsoffitto, avvenuto quest’estate, a causa di infiltrazioni d’acqua dal tetto. Riapre dunque il teatro cittadino, che nella scorsa stagione ha visto l’inaugurazione della mostra permanente dedicata al mondo dei cantastorie, nonché diversi eventi culturali di rilievo, come l’esibizione di artisti di fama nazionale come Giovanni Calcagno, Luigi Lo Cascio, Vincenzo Pirrotta e Stefano Bollani.

«Siamo lieti che i lavori si siano conclusi nei tempi previsti – commenta il sindaco di Paternò, Mauro Mangano -, permettendoci di riaprire puntuali per la nuova stagione teatrale. Le condizioni del Piccolo Teatro e della sovrastante Loggetta delle Benedettine richiedevano interventi immediati, per mettere in sicurezza e salvaguardare edifici pubblici di grande valore per la comunità. Anche quest’anno – conclude Mangano – grazie alla collaborazione fra il Comune e gli artisti locali, metteremo a punto una serie di eventi che diano risalto al nostro teatro e alla nostra città».

A segnare in grande stile la riapertura del palcoscenico cittadino, e l’inizio della nuova stagione teatrale, sarà, questo weekend, la commedia brillante Pazzii, scritta e diretta da Pippo Barone, che verrà messa in scena dal gruppo teatrale Attori Nati. Lo spettacolo, patrocinato dal Comune di Paternò, Assessorato alla Cultura, avrà luogo sabato 8 novembre, ore 21.00 e domenica 9 novembre, ore 18.00. Ad interpretare la commedia gli attori Cettina Distefano, Salvo Leonardi, Renzo Conti, Felicita Condorelli, Orazio Sinatra, Giuseppe Scuderi, Pippo Gentile e Karol Russo.

Maltempo, scuole chiuse il 6 e 7 novembre

A causa della persistente criticità delle condizioni meteorologiche, il sindaco di Paternò ha emesso due ordinanze con le quali ha disposto la chiusura delle scuole, di ogni ordine e grado, e dei parchi pubblici, per il 6 e 7 novembre 2014. Prevista per il 07 novembre, in via cautelativa, anche la chiusura al pubblico degli impianti sportivi comunali.

La decisione a seguito dei bollettini diramati dalla Protezione Civile, con il quale è stata lanciata l’allerta meteo, che ha interessato la Sicilia orientale nei giorni scorsi.

«La chiusura di scuole e altri luoghi pubblici è una precauzione necessaria alla sicurezza di tutti i cittadini – afferma l’assessore alla Protezione Civile, Alessandro Cavallaro -, in quanto non è possibile prevedere in anticipo l’entità delle precipitazioni, che potrebbero distribuirsi nel corso di tutta la giornata, oppure riversarsi in un breve lasso tempo, rischiando di creare situazioni di rischio, come avvenuto in altri comuni della Sicilia Orientale. Raccomando ancora una volta ai cittadini di prestare la massima attenzione, anche nelle le prossime ore – conclude l’assessore».

10 novembre

Paternò, domani incontro-dibattito sulla riforma della scuola, organizzato da Pd e Giovani Democratici.

Domani, 11 novembre, alle ore 16.30, presso il Piccolo Teatro di Paternò, si terrà un importante incontro, organizzato dal Pd e dai Giovani Democratici, per discutere di tematiche inerenti il mondo dell’istruzione. Punto di partenza del dibattito sarà “La buona scuola”, il documento programmatico del Governo che illustra le linee generali della riforma del sistema scolastico e del reclutamento dei docenti, e che attualmente è oggetto di una consultazione pubblica. L’evento fa parte di una serie di incontri sul tema organizzata dal Pd su tutto il territorio nazionale.

Al dibattito – aperto a studenti, docenti, genitori e rappresentanti delle associazioni – interverranno, fra gli altri, il vice-segretario regionale del Partito Democratico, Mila Spicola, il sindaco di Paternò, Mauro Mangano, il segretario comunale del Pd, Filippo Sambataro e Gianluca Librizzi, dei Giovani Democratici.

10 novembre

Paternò, presentata in conferenza stampa l’iniziativa riguardante i Lavori Occasionali di tipo accessorio.

Come preannunciato nei giorni scorsi, questo pomeriggio, presso Palazzo Alessi, a Paternò, è stata presentata la nuova iniziativa messa a punto dai Servizi Sociali del Comune: si tratta dell’introduzione, in via sperimentale, dei“Lavori Occasionali di tipo accessorio”, che consentiranno, ai cittadini che versano in condizioni di particolare indigenza, di ottenere in tempi brevi un piccolo contributo economico, a fronte dello svolgimento di una mansione di pubblica utilità. Il nuovo strumento è stato illustrato, nei dettagli, dall’assessore alla Dignità della persona e all’Infanzia del comune di Paternò, Salvatore Galatà, nel corso dell’incontro al quale sono intervenuti anche il primo cittadino, Mauro Mangano, il vicesindaco, Carmelo Palumbo e il dirigente del II Settore, Cettina Patronaggio.

Il comune etneo è il primo, in Sicilia, a ricorrere ai Lavori Occasionali, uno strumento semplice ed efficace, che permette alle istituzioni di offrire un sostegno immediato a quei cittadini che si trovino in uno stato di particolare bisogno. Questi ultimi potranno ricevere dal Comune, dopo aver svolto un lavoro di pubblica utilità, per adesso della durata massima di quattro ore, dei voucher scambiabili in qualunque ufficio postale, dopo sole 48 ore. Ciascun voucher, contrassegnato da un codice identificativo e scambiabile solo dal beneficiario, avrà un valore orario pari a 10 euro lorde, delle quali 7.50 andranno al beneficiario e i restanti 2.50 saranno destinati ai contributi Inps e Inail. Come precisato durante la conferenza stampa, I Lavori Occasionali di tipo accessorio, introdotti dalla Legge 92/2012, non instaurano alcun tipo di rapporto dipendente fra l’Ente e il beneficiario, e non interrompono lo stato di disoccupazione di quest’ultimo. Al cittadino verranno assegnate, come detto, mansioni di pubblica utilità, sulla base delle proprie capacità e competenze.

«Vorrei chiarire che i Lavori Occasionali non possono risolvere il problema della disoccupazione che affligge molte famiglie – ha precisato l’assessore alla Dignità della persona e all’Infanzia, Salvo Galatà -, ma rappresentano comunque un mezzo agile che consente ai Servizi Sociali, previa verifica delle condizioni economiche del cittadino, di far fronte, in tempi brevi, a situazioni di vera emergenza, superando le lungaggini burocratiche. Siamo orgogliosi di essere il primo Comune in Sicilia ad adottare tale strumento e ci auguriamo di poterlo utilizzare, a più ampio raggio, nei prossimi mesi».

«L’aspetto più straordinario di questa iniziativa – ha commentato il sindaco di Paternò, Mauro Mangano – è che ci permette di andare oltre alla logica del sussidio, ridando dignità al cittadino in stato di indigenza, che può restituire alla comunità, attraverso il proprio lavoro, l’aiuto economico che ha ricevuto. È inoltre importante osservare – ha concluso Mangano - che parte del voucher va agli istituti di previdenza, cosa che permette al cittadino di avere una visibilità contributiva».

Il progetto pilota, già partito, ha coinvolto dodici cittadini, i quali hanno svolto dei lavori di pulizia al centro diurno per anziani e all’interno dei cimiteri, nei giorni precedenti alla Commemorazione dei Defunti. L’iniziativa continuerà, sempre in via sperimentale, nelle prossime settimane, in attesa che l’approvazione del bilancio consenta di avere maggiori certezze in merito alle somme disponibili per portarla avanti.

casa_del_cantastorie
ciclone
conferenzastampa
la_buona_scuola
palazo_comunale
patronaggio_mangano_galata_palumbo
pazzii
sindaco

PAROLE D'ORDINE

Sradicamenti immemorabili

Ovvero di come la cultura del mediterraneo si fondi su “memorie” che costruiscono identità nomadi,...
Read More...

Piazze, tribune, teatri del Mediterraneo

Piazze, tribune, teatri del Mediterraneo: dalla qualità dello spazio pubblico alla qualità della...
Read More...

Le differenze, la scuola italiana, una cosa...

In effetti ciò che sta succedendo su alcuni aspetti della riforma della scuola qualche dubbio...
Read More...

Globalizzazioni

Una volta ciò che accadeva nel mondo era importante, agitava le coscienze e perfino la lotta...
Read More...

Pazienza

Gabriella Caramore ha scritto un bel libro intitolato Pazienza, ricchissimo di spunti su molti...
Read More...

Questione morale

La questione morale. Il film di Walter Veltroni ha fatto tornare di moda Enrico Berlinguer , la...
Read More...

Cittàteatro

La città teatro, ovvero Santo Parisi, carnevale, e il grande palcoscenico. Carnevale è arrivato e...
Read More...

La vita è là

La vita è la giovane mamma che si alza alle 4 di mattina per andare a lavorare in panificio,...
Read More...

Perfetta letizia e politica

Gli appunti del gruppo di lavoro che ho guidato ad Assisi, il 2 novembre, all'interno del convegno...
Read More...

se ha bisogno di ulteriori informazioni, sentiti libero di contattarmi

Biografia

Sono nato nel 1970. Vivo a Paternò, città di cui sono stato sindaco dal 2012 al 2017. Laureato in lettere classiche, insegnante per molti anni (un lavoro bellissimo), adesso dirigente scolastico.
Ho iniziato il mio impegno ecclesiale nei gruppi francescani, di cui ancora faccio parte, quello politico nella Rete, negli anni '90, insieme a quella generazione di siciliani che si è persuasa di riuscire ad assistere alla fine della Mafia, e perfino di contribuirvi. Lo penso ancora.
Mauro Mangano

Ultimi articoli

Dantedi

Un gioco, se volete, un...

Didattica da toccare

- Didattica è il...

Sradicamenti immemorabili

Ovvero di come la...