Rassegna stampa | 25 al 31 Agosto

Vota questo articolo
(0 Voti)
Rassegna stampa | 25 al 31 Agosto

Con l’avvicinarsi di settembre riprende a pieno ritmo il lavoro dell’Amministrazione comunale paternese. Lavoro focalizzato innanzitutto sulle scuole, visto l’ormai prossimo suono della campanella che riporterà sui banchi gli studenti paternesi. A tal proposito, sono stati consegnati gli arredi scolastici a due scuole paternesi – si tratta della Scuola Media “Virgilio” e dell’Istituto Comprensivo “Guglielmo Marconi” - che per il nuovo anno scolastico potranno usufruire di banchi e sedie nuove.

Torniamo ad occuparci del servizio rifiuti, in merito al quale si registra un’altra settimana di intenso lavoro da parte del Comune in collaborazione con la Dusty. E’ stato completato lo spazzamento tramite mezzo meccanico dell’ultimo tratto di viale Alcide De Gasperi ed è stato ripulito dai rifiuti il primosvincolo per Paternò della statale 121, invece la bonifica del secondo avverrà nei prossimi giorni.

Infine, in vista della Fiera di Settembre, il Comune è ancora al lavoro per la pulizia e la potatura degli alberi all’interno della Villa Moncada, in cui verrà ospitato l’evento.

Nel frattempo, insieme alla pulizia continuano senza sosta i controlli dei Vigili Urbani volti a sanzionare chi abbandona i rifiuti nelle strade ed impedire così il riformarsi delle micro-discariche nelle zone più a rischio.

Ecco le altre novità della settimana, in breve:

  • Ospedale SS. Salvatore, visita dell'assessore Borsellino e del commissario Murè
  • Bretella di zona Asi, le condizioni dell’arteria al vaglio dei tecnici.
    Il Comune al lavoro per il ripristino della strada, chiusa a causa di un cedimento dell’asfalto.

Queste ed altre notizie, nella consueta rassegna stampa settimanale

Buona lettura!!!

25 agosto

mauro mangano sindacoIl sindaco di Paternò, Mauro Mangano, interviene in merito agli incontri tenuti in questi giorni insieme al gruppo di maggioranza di Cittadini in Comune.

«Nel corso delle riunioni con i membri di CinC - afferma il primo cittadino - abbiamo cercato di delineare insieme un metodo di governo nuovo, più efficace e incentrato sulla programmazione, con l’obiettivo di affrontare in modo più costruttivo la seconda parte del mandato. Purtroppo abbiamo trascorso buona parte del tempo finora a nostra disposizione a tamponare le falle amministrative, finanziarie e strutturali ereditate dal passato, cosa che ci ha impedito di mettere a punto un approccio amministrativo più efficace. Adesso – prosegue Mangano – siamo pronti per mettere a fuoco alcuni obiettivi strategici che riguardano anzitutto lo sviluppo economico e il rilancio turistico della città, nonché i rapporti fra cittadini e pubblica amministrazione, ma anche altri temi di grande rilievo come la gestione dei rifiuti e la dispersione scolastica. Vorrei ricordare – conclude il primo cittadino - che il cambiamento è il risultato di un percorso, non il suo inizio».


26 agosto

Arredi nuovi di zecca per le scuole medie “Virgilio” e “Marconi”.

Fra ieri e oggi consegnati ai due istituti banchi e sedie nuove. Intanto continuano i lavori di manutenzione nelle scuole: oggi tocca alla “G.B. Nicolosi”.

scuola media virgilioConsegnati gli arredi scolastici a due scuole paternesi – si tratta della Scuola Media “Virgilio” e dell’Istituto Comprensivo “Guglielmo Marconi” - che per il nuovo anno scolastico potranno usufruire di banchi e sedie nuove. Continua così l’impegno dell’Amministrazione comunale paternese per assicurare che il nuovo anno possa cominciare serenamente per tutti gli istituti scolastici cittadini.

Nel dettaglio, alla scuola “Virgilio” sono stati consegnati 70 banchi, 140 sedie e 2 cattedre con annesse poltroncine, che andranno a sostituire gli arredi presi in prestito dal I e dal III circolo didattico, prestito che adesso verrà restituito alle due scuole. E per la scuola media di via degli Studi completati anche gli interventi di messa in sicurezza che hanno interessato le lastre in marmo che rivestono i pilastri, nella hall dell’istituto.

Consegna di arredi scolastici anche per l’Istituto Comprensivo “Guglielmo Marconi”, che stamani ha ricevuto un carico comprendente 40 banchi, 80 sedie, 2 cattedre e 2 poltroncine, che andranno a rimpiazzare le vecchie suppellettili.

«Per le due scuole sono arrivati arredi scolastici moderni e progettati per l’età degli alunni – sottolinea Flavia Indaco, assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Paternò -, le somme erano in bilancio già dall’anno scorso, siamo contenti di essere riusciti a consegnare il mobilio prima che iniziasse il nuovo anno scolastico. Adesso, insieme alla Commissione alla Pubblica Istruzione faremo il possibile per inserire altri fondi in bilancio per l’acquisto di arredi per le scuole elementari». In tutto, per gli arredi di entrambe le scuole, sono stati spesi circa dodici mila euro.

E rimanendo sul fronte scuole, gli operai del Comune sono ancora al lavoro per completare gli interventi di manutenzione nei vari istituti, in tempo per il suono della campanella. Oggi è la volta della sede centrale dell’Istituto Comprensivo “G.B. Nicolosi”, dove uomini e mezzi sono all’opera per il ripristino delle tubature che avevano causato perdite d’acqua nei mesi scorsi.

«Consegniamo gli arredi ad agosto, in tempo per l’inizio della scuola e nel frattempo mettiamo a punto gli interventi necessari affinché l’anno scolastico possa cominciare serenamente per alunni, genitori e docenti – sottolinea il sindaco di Paternò, Mauro Mangano -. Sono questi i buoni frutti di una programmazione attenta e focalizzata sui bisogni della scuola»

Ospedale SS. Salvatore, stamani visita dell'assessore Borsellino e del commissario Murè

ospedale s alvatoreUna visita importante, questa mattina, per l'ospedale SS. Salvatore di Paternò, dove è giunta una delegazione composta dall'Assessore regionale alla Sanità, Lucia Borsellino, dal commissario straordinario dell'Asp Ct, Rosalia Murè, e dal direttore sanitario dell'Azienda, Francesco De Luca, che in questi giorni stanno effettuando dei sopralluoghi in vari nosocomi della provincia. Presenti  insieme a loro anche il sindaco di Paternò, Mauro Mangano e il presidente del Consiglio Comunale, Laura Bottino.

La delegazione ha avuto la possibilità di visitare l'intera struttura, in modo particolare il centro trasfusionale e l'area interessata dai lavori di miglioramento sismico, interrotti e mai ricominciati.

«Oggi abbiamo avuto un'occasione importante per parlare di rilancio dell'ospedale nell'ottica del piano sanitario regionale - evidenzia il sindaco di Paternò, Mauro Mangano -. Durante la visita l'assessore Borsellino e il commissario Murè hanno potuto rendersi conto della quantità e qualità dei servizi offerti dal SS. Salvatore e della funzionalità dei reparti, comprendendo le nostre richieste di potenziamento della struttura. In particolare, tutti noi abbiamo sottolineato l'efficienza e l'adeguatezza delle strutture che ospitano il reparto di Ostetricia e Ginecologia, che è stato visitato dalla delegazione, perché gli amministratori regionali ne tengano conto nelle loro decisioni. La dott.ssa Murè - continua Mangano - si è impegnata nuovamente a prendere visione delle carte riguardanti i lavori interrotti, affinché possano riprendere al più presto. Nel contempo, abbiamo lanciato l'idea, condivisa dalla delegazione che ha visitato il nosocomio, di unificare il corpo centrale dell'edificio con la struttura che ospita il PTA, con l'obiettivo di trasformare il nostro  ospedale in una vera e propria cittadella della sanità, in cui la quantità e la qualità dei servizi, degli ambulatori e dei centri di diagnostica sia consona al bacino d'utenza cui l'ospedale si rivolge. Possiamo dire - conclude Mangano - che questa visita sia stata un'opportunità importantissima per il futuro del nostro ospedale, che continueremo a seguire da vicino».


27 agosto

Volontari europei a Paternò per ripulire la fontana di piazza della Regione.

L’iniziativa a cura dell’associazione locale Vivisimeto.

volontari lavoroGiovani volontari provenienti da diverse parti d’Europa si sono ritrovati a Paternò, per ripulire la fontana posta al centro di piazza della Regione dal calcare e dai graffiti. L’iniziativa è stata messa a punto dall’associazione Vivisimeto, che ha organizzato il campo di lavoro, con i giovani che nei giorni scorsi si sono impegnati anche nella bonifica dell’Oasi di Ponte Barca, sul fiume Simeto. Con loro anche i volontari dell’Anpas e alcuni componenti del comitato civico “Paternò c’è”.

foto gruppoI ragazzi, tutti fra i 18 e i 20 anni e provenienti da Belgio, Olanda e Albania, si sono impegnati a ripulire gli splendidi mosaici della fontana dal calcare e dai graffiti. Con loro, a guidarli, il presidente di Vivisimeto, Luigi Puglisi, che racconta: «I volontari sono stati mandati in Sicilia dall’associazione internazionale IBO, che si occupa dell’organizzazione di campi di lavoro in tutto il mondo, a scopo sociale. È stata un’esperienza entusiasmante e nuova per tutti noi, credo che i volontari stiano apprezzando le bellezze del nostro territorio, che in parte compensano gli aspetti negativi rappresentati dai rifiuti abbandonati nelle strade». Il campo internazionale di lavoro fa parte degli eventi messi a punto dall’associazione Vivisimeto, che quest’anno festeggia il decimo anno di attività.

La fontana di piazza della Regione nei giorni scorsi è stata oggetto di un’operazione straordinaria di pulizia dei rifiuti da parte del Comune di Paternò, che ieri era presente con i volontari, rappresentato dal vicesindaco, Carmelo Palumbo e dall’assessore Agostino Borzì.

«Abbiamo aderito con entusiasmo alle iniziative di Vivisimeto, con la quale collaboriamo attivamente per la riqualificazione degli argini del fiume – evidenzia il vicesindaco -, dando loro il supporto necessario per portare avanti le operazioni. Oggi siamo qui per accogliere e ringraziare i volontari al lavoro nella nostra città – continua Palumbo – e ci proponiamo, nel breve tempo, di trovare i fondi necessari per rimette in funzione la fontana».


28 agosto

Bretella di zona Asi, le condizioni dell’arteria al vaglio dei tecnici.

Il Comune al lavoro per il ripristino della strada, chiusa a causa di un cedimento dell’asfalto.

bretella zona asiIl Comune di Paternò ha chiuso un tratto della bretella di collegamento tra la zona Asi di Contrada Tre Fontane e la superstrada Paternò Catania, all’altezza dell’incrocio fra via Sella e la rotatoria. A causa di un cedimento dell’asfalto parte della carreggiata è stata interdetta al traffico delle auto, con gli operai del Comune intervenuti subito a monitorare la situazione.

La bretella, di recente realizzazione, rappresenta un’importante arteria di collegamento fra la città di Paternò e la zona Asi. Sulla vicenda interviene l’assessore ai Lavori pubblici, Carmelo Palumbo, che afferma: «Già da diverso tempo la situazione dell’asfalto dell’arteria viaria è all’attenzione dei nostri uffici, infatti alcuni mesi fa abbiamo disposto una perizia tecnica affidata ad una commissione composta da esperti del comune ed esterni, con l’incarico di valutare il grado di stabilità della strada, effettuare il carotaggio e occuparsi del collaudo tecnico-amministrativo. Nei prossimi giorni  - conclude Palumbo – i risultati dell’indagine verranno discussi insieme ai tecnici e alla ditta che ha realizzato i lavori».

Differenziata, il sindaco Mangano incontra gli amministratori di condominio.

Al centro della riunione il miglioramento del servizio di raccolta porta a porta. Continua, intanto, la pulizia straordinaria della città: oggi è toccato allo svincolo della statale 121.

incontro sindaco amministratoriSi è svolto stamani, come annunciato, l’incontro fra il sindaco di Paternò, Mauro Mangano ed alcuni amministratori di condominio, per discutere dell’opportunità di inserire nuovamente, all’interno degli stabili, i cassonetti ancora rimasti sulla sede stradale, nei pressi dei caseggiati.

Nella maggior parte dei casi, infatti, i container sono stati spostati all’interno degli stabili, ma alcuni condomini non hanno ancora optato per questa soluzione.

L’obiettivo resta quello di migliorare il servizio di raccolta differenziata, facendo in modo che i container vengano utilizzati in modo esclusivo da chi risiede effettivamente nei condomini cui sono destinati. Altro punto discusso insieme agli amministratori ha riguardato invece la questione relativa alle cassette destinate, all’interno dei condomini, ai volantini pubblicitari. A tal proposito, nei prossimi giorni, il Comune pubblicherà una circolare, destinata proprio ai condomini, nella quale verrà ribadito che tali cassette devono, in base ad un’ordinanza sindacale, essere dotate di serratura, cosa che oggi, nella maggior parte dei casi, non avviene. Il provvedimento si rende necessario per evitare che i dépliant si disperdano ai bordi delle strade cittadine.

Alla riunione di stamani erano presenti, oltre  al primo cittadino e agli amministratori, in rappresentanza di sei condomini, anche il vicesindaco, Carmelo Palumbo, l’assessore Agostino Borzì e il comandante dei Vigili Urbani, Antonio La Spina. 

«La riunione si è svolta in un clima di dialogo e collaborazione reciproca – afferma il sindaco, Mauro Mangano -. Gli amministratori condominiali si sono dimostrati disponibili ad inserire i cassonetti per la differenziata all’interno degli stabili, alcuni dei quali hanno già degli spazi predisposti per ospitare i container».

E rimanendo in tema di raccolta dei rifiuti, l’operazione pulizia delle micro-discariche continua, concentrandosi sui copertoni d’auto abbandonati in alcune aree del territorio cittadino, fra cui la zona dell’Oasi di Ponte Barca. L’obiettivo dell’Amministrazione è quello di provvedere alla raccolta degli pneumatici, per poi affidarli ad imprese che provvedono, gratuitamente, allo smaltimento degli stessi.

«Come ormai di consuetudine – sottolinea il sindaco – alla bonifica delle aree si accompagneranno i controlli costanti da parte della Polizia Municipale, che stanno continuando in tutta la città con l’elevazione di decine di verbali contro chi si ostina ad abbandonare i rifiuti per strada».

Stamani è stato completato lo spazzamento tramite mezzo meccanico dell’ultimo tratto di viale Alcide De Gasperi ed è stato ripulito dai rifiuti il primo svincolo per Paternò della statale 121, invece la bonifica del secondo avverrà nei prossimi giorni.

Infine, in vista della Fiera di Settembre, il Comune è ancora al lavoro per la pulizia e la potatura degli alberi all’interno della Villa Moncada, in cui verrà ospitato l’evento.

Nel frattempo, insieme alla pulizia continuano senza sosta i controlli dei Vigili Urbani volti a sanzionare chi abbandona i rifiuti nelle strade ed impedire così il riformarsi delle micro-discariche nelle zone più a rischio.


30 agosto

Prima rata Tari, il Comune non applicherà alcuna mora per ritardo nel pagamento.

Nessuna mora da pagare per gli utenti paternesi che si sono visti recapitare la bolletta della prima rata della Tari, la tassa sui rifiuti, a ridosso della scadenza o che non l’abbiano ancora ricevuta.

La precisazione arriva dagli uffici comunali e si rivolge a quanti, in questi giorni, si vedranno recapitare la bolletta relativa all’acconto della Tari 2014 – pari al 50% della tariffa dell’anno scorso - che è stato suddiviso in due rate, la cui scadenza è prevista per il 31 agosto 2014, per la prima quota e 30 settembre per la seconda.

Com’è noto la suddivisione della Tari in più rate è stata decisa dal Comune a inizio del mese, cosicché la postalizzazione e l’invio delle bollette, avvenuta a cavallo di Ferragosto, non è stata tempestiva, da qui i ritardi che hanno fatto sì che molti utenti stiano ricevendo la missiva a ridosso della scadenza della prima rata o non l’abbiano ricevuta affatto. Per tutti loro, il Comune non applicherà alcun interesse di mora, relativamente alla rata in scadenza il 31 agosto.

«Anche se l’ente riscossore dell’imposta è l’Agenzia delle Entrate – precisa il sindaco di Paternò, Mauro Mangano – è il Comune a decidere se applicare o meno le sanzioni di mora. Questo, lo ribadiamo, non avverrà per la rata in scadenza fra pochi giorni, quindi i cittadini che non hanno ancora avuto ricevuto la bolletta o l’hanno avuta in ritardo possono stare tranquilli, per loro nessun importo aggiuntivo da pagare».

Devi effettuare il login per inviare commenti

Mauro Mangano Sindaco

Newsletter

Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter.
No account yet? Register
Terms and Condition

Compila il form d'iscrizione alla newsletter. Tutti i campi contrassegnati con un asterisco (*) sono obbligatori. Inserisci un indirizzo e-mail valido. Riceverai un messaggio di conferma iscrizione alla newsletter.


Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.